Lun.-Ven. 8:00-12:30 / 14:30-20:00 | Sab. 8:00-12:00

Otorinolaringoiatria

La parola deriva dal greco antico e indica la branca della medicina che si occupa delle malattie dell'orecchio, del naso e della gola, cioè degli organi, tessuti e ghiandole che si trovano tra la testa e il collo e sono tra loro collegati in quanto strutture cave che portano dall'esterno all'interno del corpo suoni aria e cibo.

L’otorinolaringoiatria prevede varie sottobranche:
1)l’audiologia, che si occupa delle patologie dell’orecchio, dell’udito e dell’equilibrio;
2)l’otorinolaringoiatria pediatrica;
3)l’otoneurologia, che cura le cause neurologiche delle disfunzioni alle orecchie e all’equilibrio;
4)la rinologia che cura le patologie del naso e dei seni nasali e paranasali;
5)la foniatria, che si occupa delle corde vocali e delle malattie che interessano la voce e il linguaggio.
L’otorinolaringoiatra è anche chirurgo cervico facciale e può rimuovere formazioni benigne come i polipi e le adenoidi o maligne come i tumori del naso, della gola, delle orecchie delle ghiandole e dele corde vocali.
I disturbi più comuni trattati da questo specialista sono i problemi respiratori, come le apnee notturne e il russamento, i tumori, la sinusite cronica, la deviazione del setto nasale, la difficoltà a deglutire, la diminuzione dell’udito, la sordità, l’acufene, le anomalie del palato, le infiammazioni della laringe, della trachea e della faringe, le tonsilliti, le vertigini, le otiti e i problemi alle corde vocali.
La Società Italiana di Otorinolaringoiatria ha elaborato un piano strategico per la gestione del paziente orl durante il periodo di transizione a seguito della pandemia per il COVID-19.
Un recente studio Lechien dimostra che un’alta percentuale di pazienti manifesta disfunzioni olfattive e gustative e mal di gola all’esordio. Poichè il meccanismo principale di trasmissione del COVID 19 è per via aerea, gli operatori sanitari del settore sono particolarmente a rischio per la vicinanza con le vie aeree superiori dei pazienti durante le attività quotidiane. La visita ORL comporta uno stretto contatto tra il medico e il paziente, con elevato potenziale di contaminazione reciproca. Il documento prosegue elencando tutte le misure e le adeguate procedure di sicurezza da adottare durante le visite e le operazioni chirurgiche.

Prenota compilando il form o chiamando allo 030 280248