Lun.-Ven. 8:00-12:30 / 14:30-20:00 | Sab. 8:00-12:00

PRP

In medicina rigenerativa, PRP è l'acronimo di "Platelet-Rich Plasma" (Plasma Ricco di Piastrine). Il PRP è una terapia che utilizza il plasma sanguigno del paziente, arricchito con una concentrazione maggiore di piastrine rispetto al sangue intero. Le piastrine sono componenti del sangue che contengono fattori di crescita e altre sostanze bioattive che possono favorire la guarigione e la rigenerazione tissutale.

Come funziona il processo di ottenimento e utilizzo del PRP in medicina rigenerativa

  1. Prelevamento del Sangue: Inizialmente, viene prelevato un campione di sangue dal paziente, solitamente da una vena del braccio. La quantità di sangue prelevata dipende dalle specifiche necessità del trattamento.
  2. Centrifugazione: Il campione di sangue viene quindi centrifugato in una macchina chiamata centrifuga. Questo processo separa i diversi componenti del sangue in base alla loro densità, consentendo di ottenere un plasma ricco di piastrine con una concentrazione più elevata.
  3. Raccolta del PRP: Dopo la centrifugazione, il plasma arricchito di piastrine (PRP) viene raccolto in una siringa o in un contenitore per essere utilizzato durante la procedura.
  4. Iniezione del PRP: Il PRP viene quindi iniettato direttamente nella zona del corpo che richiede trattamento. Questa può essere un’articolazione, un muscolo, un tendine o un’altra area interessata.

 

Il PRP è utilizzato in medicina rigenerativa per diversi scopi, tra cui:

  1. Guarigione di Lesioni Muscolari e Tendinee: Il PRP può essere utilizzato per promuovere la guarigione di lesioni muscolari, tendinee o legamentose, come tendiniti o strappi muscolari.
  2. Osteoartrosi: Nelle articolazioni colpite da osteoartrosi, l’iniezione di PRP può contribuire a ridurre il dolore, migliorare la funzionalità articolare e stimolare la formazione di nuovo tessuto cartilagineo.
  3. Rigenerazione Ossea: In alcune procedure chirurgiche e trattamenti per problemi ossei, il PRP può essere utilizzato per stimolare la formazione di nuovo tessuto osseo.
  4. Cicatrizzazione delle Ferite: Il PRP può essere impiegato per accelerare il processo di guarigione delle ferite, come le ulcere cutanee o le ferite chirurgiche.
  5. Trattamento dell’alopecia: In alcuni casi di perdita di capelli, il PRP può essere iniettato nel cuoio capelluto per stimolare la crescita dei capelli.

 

L’uso del PRP in medicina rigenerativa è ancora oggetto di ricerca e discussione, ma alcuni studi suggeriscono che possa avere benefici in determinate condizioni. La decisione di utilizzare il PRP e la modalità di somministrazione dipendono dalla condizione specifica del paziente e dalle indicazioni cliniche stabilite dal medico curante.

Prenota compilando il form o chiamando allo 030 280248